Per la serie D missione S. Cesareo

48402935_2246184968777161_3839387333090607104_n

Si torna sul terreno di gioco di San Cesareo dopo una lunga sosta, quasi un mese di astinenza dalla palla a spicchi, con l’ultima giornata disputata il lontano 15 Dicembre contro il La Salle. 

In quell’occasione il Pyrgi al Palazzetto dello Sport di S. Marinella  ebbe la meglio sul forte La Salle, con la  vittoria che coincise con l’aggancio al secondo posto al fianco dei romani stessi. Dopo una partenza a piccolo trotto, per poi esplodere nelle restanti giornate, il Pyrgi a suon di prestazioni si era riportato nelle posizioni di vertice. Il bello, se fosse, comincia proprio ora. Si va a San Cesareo nella penultima d’andata della fase di qualificazione, contro una compagine che è reduce dalla vittoria in casa del Montesacro e staziona a sole due lunghezze dai santamarinellesi. Un campionato fino ad ora vivo, vero e quanto di più equilibrato ci possa immaginare. Lo guida al momento il Collefiorito che con i 16 punti conquistati ha creato un piccolo gap sulle seconde Pyrgi, Roma Nord e La Salle, li a rincorrere a 4 lunghezze. Subito dietro loro il S. Cesareo, Montesacro e  Cave a dieci. Sette delle dodici del girone a giocarsi il podio, e direi fino ad ora di un’incertezza unica la classifica finale, mentre si sta per virare verso il girone di ritorno. Per quanto riguarda la gara in scena sabato pomeriggio, a partire dalle ore 18 alla Palestra Martinucci,  bisognerà vedere se alla condizione fisica della squadra di coach Catinari sia rimasta di pari passo quella emotiva. La rincorsa era partita tutta da quella determinazione che, ad un certo punto della stagione, aveva permesso vittorie importanti contro squadre di blasone,  grazie sia alla conduzione di gioco che allo spirito battagliero fino alla sirena. Dopo aver giocato due amichevoli in questa sosta contro il Tarquinia e la Csi del Pyrgi, sabato finalmente si torna in scena. Col solo Treglia, ancora ai box per  recuperare dall’infortunio, tutti sono a disposizione per coach Catinari. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...