Sconfitta di tre l’Under16 Silver dal St. Charles

Si rialzano i ragazzi dell’Under16 Silver di coach Rinaldi che perdono si, ma di sole tre lunghezze sul campo del St. Charles (63 a 60 il finale), mostrando evidenti progressi caratteriali rispetto all’ultima uscita casalinga con la Libertas Roma.  All’infuori del primo quarto dove i locali strappano nove lunghezze di vantaggio, 24 a 13 alla sirena, nei restanti tre ben si comportano i santamarinellesi vincendo il secondo di misura, 9 a 7, cedono poi di quattro nel terzo quarto, 19 a 15, ma staccando gli avversari con un più dieci alla sirena di fine gara, 23 a 13, a suon di gioco e di carattere. Nei secondi finali hanno tra le mani anche la palla del possibile pareggio, ma non gli riesce l’impresa. Se coach Rinaldi aveva tuonato alla fine della gara con la Libertas, chiedendo più sicurezza nei propri mezzi e quella voglia di tirare fuori tutto quanto avevano dentro i suoi ragazzi, è invece soddisfatto alla fine dell’incontro con il St. Charles.
“Abbiamo perso di sole tre lunghezze -dichiara coach Rinaldi– con il St. Charles e avendo, a 14 secondi dalla fine, tra le mani la palla del possibile pari. E’ stata una bella partita giocata dai miei ragazzi, al contrario delle altre uscite,  contro una squadra forte e su di un campo difficile. I ragazzi hanno ben tenuto e giocato gli ultimi due quarti con intelligenza, da gruppo. Se la logica estemporanea che li ha accompagnati per tante gare,  dove l’input era  di attacchi a testa bassa per recuperare il risultato, ieri non è stato cosi. Punto su punto frutto delle palle recuperate col gioco di squadra, che ci hanno portato ad avere tra le mani anche la possibilità di pareggiarla. Sono soddisfatto per questo cambio di approccio alla gara, ma bisognerà vedere se è stato un fulmine a ciel sereno o quella maturità cresciuta e necessaria per giocarsele, comunque, le gare. Lo sapremo solo al prossimo match tutto questo.” 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...