Esordio boom per gli Under18 che straripano al PalaMagellano

Esordio da incorniciare per gli Under18 di mister Rinaldi sul campo dell’Acilia, che straripano al PalaMagellano chiudendo alla sirena del quarto tempo sull’ 80 a 52. Prova di carattere davanti a un’ottima squadra, difendendo l’inverosimile ma, soprattutto, attaccando con intelligenza senza sprecare nessuna azione d’attacco. Un’ottima prova di squadra su entrambe le fasi di gioco. L’Acilia tiene nella prima frazione, solo due le lunghezze eventualmente da recuperare, poi il Pyrgi dilaga chiudendo all’intervallo sul 35 a 25. La gara si incanala sul binario santamarinellese che aumenta il vantaggio nel terzo tempo, 16 p.ti, per poi dilagare nel quarto e ultimo tempo in un 25 a 13 che la porta a chiudere la gara con un più 28. L’unica nota stonata arriva sul fronte degli infortuni, Tomasicchio si fa male in azione di gioco e deve abbandonare il campo. Per lui una sospetta sublussazione alla spalla, ma sarà il medico nelle prossime ore a valutarne l’entità effettiva.
“Sono più che soddisfatto di quanto ha fatto la squadra, dichiara coach Rinaldi. Una gara su di un campo difficile che non era cosi facile da portare a casa. L’abbiamo giocata con l’intelligenza giusta sia sotto il piano difensivo che in attacco. Vedere la squadra non forzare mai una palla d’attacco è il segno che siamo sulla buona strada. Ci godiamo questa vittoria senza però perdere di vista dove potevamo fare meglio, il campionato è appena agli inizi e di strada da percorrere ce ne è.”

1a giornata Under18 Silver campionato Fip
Acilia Red Foxes 52 vs Pyrgi 80
Parziali: 17-19 8-16 14-20 13-25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...