Ri-aggancio in vetta

Il Pyrgi batte la capolista Carver nel recupero della seconda giornata e ritorna a fargli compagnia in vetta. Gara emozionante, una sfida tra titani dalla palla a due alla sirena finale. Il Pyrgi la gioca alla sua maniera, difesa rocciosa e precisione in attacco, il Carver non è da meno e viene fuori un recupero da incorniciare. Un primo tempo al fulmicotone, le azioni si susseguono da una parte all’altra con l’equilibrio che regge otto minuti, poi esce fuori il Pyrgi. I santamarinellesi staccano fino a sette lunghezze per poi chiudere avanti di sole 4. Marrero è scatenato, ne segna nove dei ventitre punti, con il solo Antista a rimanergli attaccano sul piano realizzativo, sette i suoi punti a referto. E’ spettacolo sul parquet del Pala De Angelis tra le prime due della classe, la Carver manda a referto Afeltia con sette punti seppur Galli sotto canestro spadroneggi. La seconda frazione è nervosa, le due squadre sbagliano tanto e solo nel finale il punteggio si muove. D’Emilio gioca una parte di tempo, è già a tre falli e Russo lo sostituisce, sul parquet va il classe 2002 Biritognolo a dar man forte. Ottima la sua performance, di carattere in una categoria che può vederlo protagonista, e con quella sicurezza nel gestire il gioco di squadra nella fase clou del match che fa ben sperare. Finisce 39 a 31 a metà gara, col parziale che pende sempre dalla parte del Pyrgi. Parte a testa bassa il Pyrgi al ritorno in campo e arriva fino a più quattordici, perde qualcosa nei minuti centrali per poi tornare a più quattordici alla fine del tempo. E’ lo stacco decisivo che decide la gara, Antista e Marrero sono scatenati e in due fanno diciannove punti del 22 a 15 del parziale. Fontana e D’Emilio non sono da meno, mentre dietro il Pyrgi costringe i romani alle bombe da tre, è scarsa la loro precisione. Sotto canestro spadroneggia Hinini, che con Antista, Fontana e Galli crea un muro difensivo quasi invalicabile. Il quarto tempo il Pyrgi la gioca con sagacia, intelligenza, visto che dopo poco D’Emilio, Hinini e Fontana escono per cinque falli. In pratica gestisce il vantaggio accumulato fino ad allora. C’è da tirare il fiato, il Carver torna sotto fino ad arrivare a meno tre a un minuto dalla fine. La gara entra nel binario del punto a punto dai liberi per cinque falli, Marrero a 12 secondi dalla fine mette uno dei due tiri liberi concessi e porta il Pyrgi sul 76 a 72. Il Carver sempre sospinto da una fetta del pubblico, che assaporava l’aggancio, non ne ha più e sbagliando l’ultimo possesso palla regala al Pyrgi i tre punti meritati nel tripudio di un Pala De Angelis euforico.

2a giornata C Silver Girone A (recupero)
Pyrgi 76 vs Carver Roma 72
Parziali 23-19, 38-31, 60-46, 76-72

PYRGI D’Emilio 9, Di Francesco 2, Antista 22, Cimò 2, Baraldi n.e., Galli 2, La Rocca 2, Biritognolo, Hnini 8, Marrero 22, Fontana 7. All. Russo

CARVER CINECITTA’ Maiorana 3, Puglia 3, Ciancaglini 5, Afeltra 11, Benincasa 13, Salvatore, Segatori 6, Brusaporci, Guiducci 5, Pagnanelli 18, Costantini 3, Stocchi 5. All. Bramonti 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...